Riqualificazione BioEdile della scuola

L’esempio della scuola Media di Zanica, in provincia di Bergamo, dove grazie ad una grande attenzione progettuale, per la manutenzione dell’edificio ai fini del miglioramento energetico, della sicurezza e dell’idoneità sanitaria, con l’utilizzo di tecnologie bioedili all’avanguardia si è riusciti a raggiungere un risultato straordinario, rispettando le normative vigenti.

Efficientamento Energetico:
Coibentazione, ponti termici

La progettazione per questo aspetto, si è prefissata di raggiungere gli standard che rispettano la normativa vigente D.M. 18/03/2008 “Riqualificazione Energetica”, tenendo conto di alcuni limiti imposti dalle caratteristiche del fabbricato, costituito da un involucro in cemento armato faccia vista e la presenza di un esteso impianto fotovoltaico sulle coperture.
Come materiale coibente è stato scelto il sughero biondo naturale, che si è ritenuto l’unico utilizzabile, che contempera proprietà di longevità, termicità, acustiche, estetiche.

Ridotto impatto ambientale del sughero

Il ridotto impatto ambientale del sughero è un aspetto che assume maggior risalto se considerato nella riqualificazione degli edifici aventi una funzione sociale come l’edificio scolastico, utilizzato negli anni da migliaia di persone. I vincoli architettonici, hanno fatto ricadere la scelta per un rivestimento a cappotto interno delle pareti in sughero biondo spessore di 12cm e 4cm intonacato e un rivestimento a cappotto interno dell’intradosso della copertura piana in sughero biondo di 8cm con al di sotto un controsoffitto preformato e colorato in sughero dallo spessore di 3cm.

Al secondo piano, in cui le aule sono a sbalzo rispetto alla struttura dell’auditorium sottostante, si è dovuto dare priorità al rivestimento a cappotto esterno dall’intradosso delle solette, per bloccare i fenomeni di condensa e di ponte termico che agiscono in forma degenerativa sui valori termo-igrometrici. La scelta della tecnologia innovativa e i materiali utilizzati, sono stati progettati e verificati con software di calcolo termoigrometrico in regime variabile secondo la norma UNI EN 15026.

Rivestimento a cappotto in sughero BioVerd

Tutti i prodotti utilizzati nel sistema di rivestimento a cappotto BioVerd, sulle pareti perimetrali e soffitti, a partire dal pannello in sughero biondo naturale SoKoVerd.LV e SoKoVerd.XL, l’adesivo PraKov, la malta KoMalt.G, sino alla finitura KoSil.S offrono una traspirabilità ottimale in linea con quella della struttura muraria esistente in laterizio.
I valori di permeabilità al vapore, pressoché simili in tutti gli strati permettono una corretta e costante traspirazione della struttura edile, mettendola al riparo da possibili fenomeni di condensa superficiale e interstiziale, garantendo quindi una maggiore durata del manufatto e un microclima interno più salutare. I materiali che costituiscono il cappotto BioVerd sono resistenti ed molto affidabili.

Pannelli in sughero biondo

I pannelli di sughero biondo naturale SoKoVerd.LV e SoKoVerd.XL non sono soggetti a problematiche di deterioramento dovuti all’alternanza di temperature elevate e/o rigide come i pannelli di sintesi che subiscono un invecchiamento precoce e una riduzione delle caratteristiche meccaniche e di isolamento termico.
I prodotti SoKoVerd.LV e SoKoVerd.XL di Coverd non temono gli shock termici, basti pensare che mantengono inalterate nel tempo le proprie  caratteristiche chimico-fisiche in un range di temperature comprese tra -50°C e +250°C, garantiti dall’esperienza trentennale di interventi realizzati.

Certificato in Classe A+ per l’emissione di COV in ambienti indoor.

Il sughero biondo naturale SoKoVerd è il materiale ideale per l’isolamento termoacustico riconosciuto dagli organismi internazionali che si occupano di ecosostenibilità. Infatti la corteccia di sughero, nella fase di crescita, assorbe circa 1,6kg di CO² per ogni kg di materiale; se consideriamo inoltre che il pannello SoKoVerd riduce drasticamente i consumi di combustibili fossili utilizzati per il riscaldamento e il raffrescamento degli edifici, possiamo senz’altro affermare che il sughero biondo naturale è per eccellenza il materiale “amico dell’ambiente”. Nella competizione ambientale ed ecosostenibile dei materiali isolanti termici il sughero si colloca sicuramente davanti ai principali prodotti di sintesi derivanti da processi industriali, sia in termini energetici che sotto il profilo dell’impatto ambientale.

Cappotto BioVerd

BioVerd è il primo sistema in Europa di isolamento termico esterno di facciata, con pannelli di sughero biondo naturale ad ottenere il benestare tecnico ETA e marcatura CE.
Il certificato CE attesta la conformità del controllo del processo di fabbrica secondo ETA 11/0263 per l’intero kit dei prodotti che costituiscono
il sistema BioVerd.

Controsoffitto in sughero preformato e pretinteggiato Kontro

Il tocco estetico viene dato dal controsoffitto in abbassamento mediante struttura metallica di sostegno AlCover con inserimento di pannelli fonoassorbenti e termoisolanti in sughero biondo naturale supercompresso preformato e pretinteggiato Kontro. Pannelli Kontro dallo spessore di 3cm, formato 60x60cm, densità 200/220kg/mc e certificazione di conformità CE secondo norma EN 13964:2004 con reazione al fuoco (euro classe) B s1 d0, durabilità classe C. Ogni aula è stata personalizzata con varie colorazioni.

Geom. Massimo Murgioni