Coverd Divisione Acustica

Coverd sin dal 1984, anno della sua fondazione, opera con successo nel settore dell’Acustica Ambientale ed Architettonica.

In questi anni la Coverd ha creato uno staff tecnico scientifico altamente qualificato, acquisendo nel contempo una profonda esperienza e conoscenza nel settore, confermando il proprio ruolo di competenza fino a diventare una delle società protagoniste del mercato.

Nei suoi 25 anni di attività, Coverd si è specializzata nella prevenzione, diagnosi e soluzione di problematiche legate all’isolamento termico e acustico di edifici civili e industriali e nella correzione acustica di ambienti “speciali” dove le normative o la destinazione d’uso richiedono accorgimenti di standard superiore (cinema, teatri, auditorium, sala di registrazione, ambienti scolastici e ricreativi, pubblici esercizi, centri benessere, impianti sportivi, luoghi di culto, mense, uffici, …).
Coverd offre assistenza e servizi nella progettazione e riprogettazione degli isolamenti termici e acustici (valutazione dei requisiti acustici passivi, assistenza tecnica in fase di realizzazione delle opere in affiancamento alla Direzione lavori, verifiche e collaudi in opera) con competenze tecniche specifiche e l’ausilio di strumenti all’avanguardia.
Altrettanto importante è l’attività indipendente di consulenza che Coverd rivolge a progettisti, costruttori ed enti pubblici in tema di isolamento acustico ambientale e architettonico. Di questo in particolare si occupa la nostra Divisione Acustica formata da tecnici “competenti in acustica ambientale” secondo la definizione della normativa regionale e iscritti nel registro tenuto dal settore Ambiente e Territorio della Regione Lombardia.
Infatti, oggi le problematiche del costruire necessitano di un approccio integrato, capace di conciliare aspetti diversi in un quadro armonico e unitario. Nel moderno contesto ambientale e urbano si parla sempre più spesso di inquinamento acustico, in parte perché le aspettative degli utenti finali sono progressivamente cresciute e in parte perché un quadro normativo dapprima frammentario è stato ricondotto negli anni a una relativa organicità. Il mercato non è più disposto ad accettare operatori che ignorano l’ acustica ambientale e architettonica all’insegna del “tanto nessuno se ne accorge” e li respinge con gli strumenti che ha: preferendo altri operatori o riempiendo di contenziosi i tribunali. Un segnale forte arriva dai Comuni, sempre più numerosi, che hanno cominciato a negare l’abitabilità agli edifici che non rispettano le prescrizioni del Dpcm 5/12/1997 in tema di Requisiti Passivi Acustici: in opera, non solo sulla carta.
Come può intervenire Coverd?
La nostra forza è nella capacità di affiancare Progettisti, Direttori dei Lavori e Costruttori nella progettazione e nella realizzazione acustica degli edifici, che nel caso degli interventi di correzione acustica significa consegna del lavoro finito.
Possiamo farlo perché la Divisione Acustica di Coverd dispone della strumentazione necessaria e di professionalità certificate a termini di legge. Abbiamo poi avviato un’attività di formazione, con l’organizzazione di incontri tecnici periodici presso la nostra sede, ma con la possibilità anche di personalizzare il programma tematico sulla base di specifiche esigenze, svolgendo poi gli incontri anche presso sedi esterne.
In questa ottica segnaliamo la collaborazione continua dei nostri tecnici nell’attività di formazione del Politecnico di Milano e di vari albi professionali (geometri, architetti, ingegneri).