Impianti Sportivi

Nella società di oggi si è moltiplicato il bisogno di fare sport. Non solo a livello agonistico, ma anche amatoriale, per il desiderio di tenersi in forma o semplicemente di svagarsi.
Le palestre (private, comunali, parrocchiali, scolastiche) sono spesso affollate, ma lo sono anche i bocciodromi e i centri ricreativi in genere. Come la mettiamo con i rumori? Ambienti simili, se disturbati da una cattiva acustica, non solo non regalano benessere e svago, ma diventano dannosi. Presto o tardi gli utenti se ne accorgono e smettono di frequentarli. Un esempio? I rumori degli attrezzi e le chiacchiere in una palestra senza correttivi acustici creano inevitabilmente un fastidioso rimbombo.
Le fotografie presenti in questa pagina descrivono un progetto di Coverd culminato nella realizzazione di un rivestimento con pannelli Kontro e SoKoVerd C1.
L’obiettivo acustico è stato raggiunto e contemporaneamente è stata assicurata una buona coibentazione termoigrometrica, importante per una palestra, dove si registra un’elevata concentrazione di vapore acqueo. Identici positivi risultati si possono ottenere in bocciodromi e Centri sportivi di ogni tipo facendo in modo che i molteplici rumori prodotti nei diversi ambienti (provocati da palloni di vario genere, bocce, attrezzi, grida di richiamo o incitamento…) non si riflettano verso il campo da gioco, ma vengano dissipati da pareti e soffitto.